Menu
Tablet menu

Gioielli e Argenti

La simbologia del triskele

Chiamato anche triscele o triskellion (dal greco tre gambe) è il simbolo celtico più conosciuto. Racchiude in sé il potere del numero Tre (vedi Numeri). Se, a partire dal centro del simbolo, le tre spirali che lo formano si avvolgono su loro stesse da destra verso sinistra, rappresenta il turbinare delle energie dall'interno verso l'esterno, la manifestazione; se invece si sviluppano da sinistra verso destra simboleggia il discendere nei mondi inferi (dal latino in-fero "ciò che si porta in sé").

Ha diversi significati e rappresenta:

1) La Triplice Manifestazione del Dio Unico: Forza, Saggezza e Amore e quindi le tre classi della società celtica che incarnavano tali energie, Guerrieri, Druidi e Produttori.

2) I Tre Cerchi della manifestazione o dell'esistenza: Ceugant, il Mondo dell'Assoluto; Gwynwydd, il Mondo Spirituale dell'Aldilà e Abred, Mondo Umano o della Prova.

3) All'interno di Abred il simbolo dei tre aspetti del mondo materiale: Terra (cinghiale), Acqua (Salmone), Cielo (Drago) che con il loro movimento si riuniscono tutti nel quarto elemento, il Fuoco, simboleggiato dal cerchio che racchiude il triskele.

4) Il Passato, il Presente e il Futuro riuniti in realtà al centro in un unico Grande ed Eterno Ciclo chiamato Continuo Infinito Presente, in cui tutto esiste contemporaneamente. Si riesce così a comprendere come, durante la festa di Samhain del 1° novembre i Celti potessero incontrare i loro antenati defunti, ma anche i loro discendenti non ancora nati.

5) Le tre fasi solari in manifestazione: alba, mezzogiorno, tramonto

6) Nell'uomo la sua triplice manifestazione come corpo, emozioni, sentimenti/pensieri e spirito, ma anche l'Azione, il Sentimento, il Pensiero e le tre età: infanzia, maturità, vecchiaia.

7) La Dea nel suo triplice aspetto di Vergine-Madre-Vecchia/Figlia-Madre-Sorella.

8) La triplice specializzazione della dea Brigit come custode e dispensatrice del Fuoco Sacro, in quanto protettrice dei poeti, dei fabbri e dei guaritori.

9) Il simbolo della trinità femminile della battaglia Morrigan-Macha-Boadb e di quella maschile Ogma-Lugh-Dagda

10) Il segno sul quale Patrizio spiegherà il concetto della Trinità Cristiana (in realtà un'idea del cristianesimo celtico) agli irlandesi, trasformando però il triskele in un trifoglio.

 

La tradizione del Claddagh Ring

Il Claddagh Ring è l'anello irlandese, simbolo di amore, lealta ( o amicizia) e fedeltà, che deriva il suo nome da Claddagh, un villaggio di pescatori sulla Baia di Galway.La parola claddagh in gaelico indica la sabbia rocciosa che è tipica proprio di quella zona. Il villaggio di Claddagh fu fondato nel 1232, e insediamenti di case furono presenti fino al 1934. Si trattava di una colonia molto unita, formata da persone orgogliose del loro passato e gelose della loro indipendenza.Claddagh fu sempre governato da un capo noto nei secoli con diversi titoli: a volte era chiamato semplicemente 'the mayor' (il maggiore) o 'the admiral' (l'ammiraglio) della Baia di Galway, altre volte era chiamato in modo più solenne 'the King' (il re). La sua nave aveva vele bianche, che si distinguevano dalle barche dei pescatori con vele marroni o nere.Gli uomini di Claddagh preferivano scegliere le proprie mogli nel loro villaggio, preoccupati di conservare le tradizioni locali.
Una di queste tradizioni – tra le più belle – era il Claddagh Ring.

Anello nuziale irlandese è indossato in tutto il mondo come simbolo universale di amore, lealtà, amicizia e fedeltà.

Valoroso cimelio di famiglia, ereditato per secoli dalla madre alla figlia primogenita, il Claddagh Ring è diventato anche un simbolo del legame con il passato. Si ricorda che per moltissime persone che hanno dovuto lasciare l'Irlanda durante la carestia del XIX secolo, diretti, magari, in America, il Claddagh Ring è diventato l'unico legame duraturo con la propria patria e l'unica eredità familiare. Ed è proprio nel periodo della carestia che l'anello cominciò a diventare popolare fuori dal Connemara grazie all'esodo dall'ovest. Accanto al Claddagh ring, esiste un altro anello, chiamato Fenian ring e risalente a circa duecento anni fa, che è caratterizzato dalla presenza di due mani e due cuori, senza corona. Tale anello rappresenterebbe la battaglia per la Repubblica d'Irlanda, anche se, comunque, il Claddagh ring tradizionale è sempre rimasto il modello vero e proprio, con la corona a simbolo della lealtà, in ricordo del Regno Irlandese e dell'eredità Britannica.

Tale particolare disegno gli conferisce un triplice significato: è un anello di amicizia, di fidanzamento e di nozze. Lo scopo per cui è scelto è manifestato dal modo in cui l'anello viene indossato:

Amicizia: mano destra, con la punta del cuore rivolta verso la punta delle dita
Fidanzamento: mano destra, con il cuore puntato verso il polso
Matrimonio: mano sinistra con il cuore puntato verso il polso

Finora si è dimostrato come ogni elemento (cuore, mani e corona) abbiano un significato per chi indossa l'anello.

PSICOMAGIA

PSICOMAGIA

Oggettistica Fantasy

Il cuore in un cristallo

Il cuore in un cristallo

Oggettistica Fantasy

Lavoro sul cuore

Lavoro sul cuore

Oggettistica Fantasy

Troll

Troll

Si incontrano di notte

Statuine Disney

Statuine Disney

Oggettistica Fantasy

Draghi e Accessori

Draghi e Accessori

Oggettistica Fantasy

Arte e mestieri

Arte e mestieri

Oggettistica Fantasy

Pixies

Pixies

Oggettistica Fantasy

Nene Thomas

Nene Thomas

Oggettistica Fantasy

Funny Work Collection

Funny Work Collection

Oggettistica Fantasy

Funny Gufi Collection

Funny Gufi Collection

Oggettistica Fantasy

Fairy Land

Fairy Land

Oggettistica Fantasy

New Fairies

New Fairies

Oggettistica Fantasy

Novità Les Aples

Novità Les Aples

Oggettistica Fantasy

Mondi incantati

Mondi incantati

Oggettistica Fantasy

Coccinallart - Via Tuscolana, 1484, Roma Telefono:06 8308 1061 - partita iva: 07689321003